LA TRAMA DEL TEMPO

Dialoghi Carmelitani, Giugno 2016

Alcuni aspetti dell’esistenza interessano più di altri la ricerca dell’uomo, e dell’uomo di sempre. Perché sono quelli che, in modo più evidente, contribuiscono a svelare l’uomo a se stesso. Tra questi c’è con certezza il tema del tempo. Quel tempo che ci appare, nello stesso istante, come nostro “fratello” e rapitore di vita. Nella vita dell’uomo, infatti, da un lato nulla sembra sottrarsi al suo inesorabile scorrere: anzi, tutto ne è avvolto, come da una seconda natura; da un altro lato, invece, nessuno potrebbe descriverne davvero l’essenza. Che cos’è, infatti, il tempo? Il nuovo numero di Dialoghi intende confrontarsi con questo interrogativo, tanto quotidiano quanto carico di enigmi. E vorrebbe farlo da più punti di vista. Innanzi tutto perché non sempre sappiamo di quale tempo – mancante, affaticato, appassionato, amato… – sono intessute le nostre giornate. Poi, perché l’avvento della tecnologia sembra promettere risparmi di tempo, sinonimi di maggiore libertà; in realtà, questo esito non sempre è certo e, anzi, l’educazione ci ricorda che un uomo libero nasce solo attivando processi graduali di scelte e crescita… L’unico compimento possibile del tempo, in fin dei conti, chiama in causa l’eterno. E di fronte a quest’ultimo persino il tempo del cosmo, che è racconto di storie immemorabili, si rivela “relativo” ed invoca pienezza. In fondo, è proprio per abbracciare questa preghiera universale che – in un giorno della nostra storia – si fece “carne” l’Altro Tempo. Quello che ha salvato il nostro. Quello che non perderà nulla. E che tutto, alla fine, riporterà all’Amore.

 

GLI ARTICOLI DI QUESTO TEMA:

  • ADESSO. La ricerca, l’enigma e le meraviglie del tempo: dalle scoperte della fisica alla luce della fede P. F. Silvestri ocd
  • TEMPO ED ETERNO A. Bellingreri
  • DOVE SONO I FIGLI? Il rapporto con il tempo nella relazione educativo L. Sighel
  • MELANCONIA TECNOLOGICA E TEMPORALITÀ. Il caso della maternità surrogata A. Musio
  • OGGI, IERI, DOMANI… NELLE MANI DI DIO P. Zucca

MELANCONIA TECNOLOGICA E TEMPORALITÀ

Il caso della maternità surrogata (di Alessio Musio) Quando pensiamo alla tecnologia, l’immagine più immediata è quella dello strumento. Un’immagine in fondo rassicurante perché lo strumento è qualcosa di cui si ha chiaro sin dall’inizio l’uso buono e quello cattivo,...

TEMPO ED ETERNO

L'uomo e il tempo, Dio e l'eternità: breve riflessione sul senso e la natura di questo rapporto (di Antonio Bellingreri) Risale ai miei anni universitari la lettura delle prime opere di Jean Guitton, il filosofo francese amico di Paolo VI, unico laico cattolico...

DOVE SONO I FIGLI?

Il rapporto con il tempo nella relazione educativa (di Luca Sighel) Più voci nel campo pedagogico ed analisi di carattere sociologico individuano nel “tempo” una di quelle categorie che la società del XXI secolo sta perdendo perché la rivoluzione comunicativa ne sta...

OGGI, IERI, DOMANI… NELLE MANI DI DIO

Il tempo ordinario e straordinario delle nostre giornate, tra sofferenza, gioia e... fede (di Paola Zucca) Oggi. Ieri già ci pensavo: il programma della giornata di oggi. Intenso. Ieri sera prima di chiudere gli occhi, come ciascuno di voi, ringraziavo Dio del tempo,...

Torna all'elenco dei TEMI