LA PREGHIERA RESPIRO DEL MONDO

Dialoghi Carmelitani, Aprile 2024

Se ci venisse chiesto quali sono le principali e fondamentali azioni che consentono la vita umana, certamente il respirare sarebbe, probabilmente, al primo posto. Immettere ossigeno nei polmoni e poi diffonderlo per tutto il corpo è una ovvia, indispensabile ed abituale routine che accompagna inconsapevolmente ogni nostro istante. Ce ne accorgiamo quando la respirazione diviene affannosa o difficile perché, per qualche motivo, ci manca l’aria, o quando abbiamo fatto una corsa e il ritmo delle pulsazioni del cuore accelera e le nostre inspirazioni divengono più frequenti e profonde o, ancora, semplicemente quando abbiamo bisogno di cambiare l’aria e di cambiar aria. Pregare è come respirare e non solo come metafora o analogia. Ed è forse in questo senso che alla domanda quanto sia necessario pregare, la risposta è “dovete pregare sempre”, nel senso che, come l’alternarsi del respiro, così, nella vita del cristiano, diviene vitale rifornire costantemente la propria esistenza di sempre nuovo ossigeno che venga dal rapporto con Dio e dalla consapevolezza della propria condizione. La preghiera assume diverse forme e gradualità: è domanda, invocazione, lode, ringraziamento, comunicazione, ascolto, relazione, dialogo, meditazione. Dentro di essa si costruisce un rapporto di familiarità e confidenza con il Mistero che si rivela nella Trinità. In questi contributi, a partire da questa immagine del respiro, si vogliono offrire riflessioni e spunti per esplorare e comprendere come, analogamente alla respirazione, ci si possa e debba educare alla preghiera, passando magari da una respirazione superficiale a una più profonda, divenendo maggiormente coscienti del suo valore e della sua forza. Suggerire un approfondimento sulla preghiera è cruciale in un mondo e in tempi che credono di bastare a loro stessi, non sanno più a chi rivolgersi e sembrano progressivamente perdere la capacità di interrogarsi e di domandare.

 

GLI ARTICOLI DI QUESTO TEMA:

  • PREGHIERA CRISTIANA (E CARMELITANA) P. F. Silvestri ocd
  • LA DIVINA EMPATIA A. Bellingreri
  • DOMANDARE O PRETENDERE. IL SENSO DI UN’ALTERNATIVA ESISTENZALE A. Musio
  • LA SOCIETÀ SENZA DOMANDE L. Sighel
  • VEGLIATE CON ME. QUANDO UN INVITO DIVENTA PREGHIERA S. De Carli
  • ASPETTANDO L’ANNO SANTO CON L’ANNO DELLA PREGHIERA P. A. Cazzago ocd
  • «VIENI, SEGUIMI». PREGARE UN ITINERARIO DI CATECHESI P. G. Gubert ocd

LA DIVINA EMPATIA

(di Antonio Bellingreri)   Non so se posso affermare di me che la storia della preghiera illustri la storia della mia vita, certamente però la riflessione sul senso che essa ha avuto nelle diverse età che ho vissuto può rivelarmi qualche tratto della mia...

PREGHIERA CRISTIANA (E CARMELITANA)

(di Fabio Silvestri ocd)   Nell’Anno che la Chiesa dedica alla “preghiera”, qualche nota a margine sulla ricerca del cuore dell’uomo, sulla differenza della preghiera cristiana e sulle luci essenziali che provengono dal Carmelo.     Un cuore in ricerca… In...

Torna all'elenco dei TEMI